11 April 2021

Aliquote IVA in Germania 2021

Deutschland Mehrwertsteuersätze

Tassa sul valore aggiunto in Germania (IVA/Tassa sulle vendite). Qual è l’aliquota IVA in Germania? Quali sono le aliquote IVA in Germania? Quante aliquote IVA ridotte ci sono in Germania? IVA Germania? Impianto IVA? Dove posso trovare la soglia per le vendite in Germania? mwst Germania 2021?

MwSt (IVA) 2021/2022

Si prega di notare: Un’aliquota IVA ridotta del 19% => 7% (01 lug 2020 – 31 dic 2022) si applica a pub, ristoranti e caffè.

Riduzione IVA 2020

Pacchetto Scudo a corona 2020: La Germania promuoverà la ripresa economica dalla pandemia di Corona Riduzione delle aliquote IVA dal 1 luglio 2020 al 31 dicembre 2020..
L’aliquota ordinaria sarà ridotta dal 19% al 16%. L’aliquota ridotta scenderà dal 7% al 5%. Il servizio di ristorazione sarà riclassificato dal 19% al 5%. L’aliquota ridotta per il cibo da asporto è già del 7% e sarà ora del 5%. La riclassificazione del servizio alimentare durerà un anno intero dal 1 luglio 2020 al 1 luglio 2021.

2020: La Germania ha ridotto l’aliquota IVA per e-book e prodotti per l’igiene mensile al 7%. Le variazioni delle aliquote IVA nell’UE e nel resto del mondo possono essere trovate qui.

2019: I marketplace digitali sono ora responsabili della raccolta dell’IVA.

Tassi IVA in Germania

Il mercato tedesco è la quarta economia più grande del mondo. Ma quali sono le aliquote IVA in Germania? Qual è l’aliquota IVA normale in Germania? Qual è l’aliquota IVA sui servizi elettronici in Germania?

Formato del numero di identificazione IVA tedesco

Formato del numero di partita IVA in Germania: DE000000000

Qual è la normale aliquota IVA in Germania?

Steuersätze Deutschland
(mwst Germania)

Normaler Mehrwertsteuersatz in Deutschland: 19%

Qual è l’aliquota IVA ridotta in Germania?

L’aliquota IVA normale in Germania: 7%

C’è una proposta per ridurre le aliquote IVA su assorbenti e libri elettronici al 7% nel 2020.

Cibi di base come pane, burro, latte (Titolo alcolico, bevanda analcolicaLatte di soia e succo di frutta = 19%), caffè, tea (la birra ha il 19% di IVA che rimane nello stato locale) sul caffè/tè ecc. pronto per essere acquistato da un distributore automatico costa il 19% (la stessa valutazione delle bevande analcoliche), carne, salsiccia, seafood (tranne l’aragosta, auster, le unghie, caviar = 19%, ma molti articoli di lusso hanno il 7% e questa parte del sistema IVA tedesco è particolarmente confusa e illogica), (L’acqua in bottiglia o di rubinetto ha il 19%, consegna dell’acqua da impianto idrico 7%), speziesalezuccherococoa, hsoldiprodotti da fornotortacandy, popcorngelatopatatine di patate, ppiante, ppatatefarina, butter (l’acqua in bottiglia o di rubinetto ha il 19%), formaggio e in Germania anche truffe in quanto classificate tra gli alimenti necessari alla sopravvivenza (! ). Animali, grassi animali e vegetali, alimenti animali e fertilizzanti. Le nuove aggiunte sono prodotti per l’igiene personale e e-book.

Libri e riviste (escluso il contenuto che è dannoso per i bambini o contengono più del 50% di pubblicità), tasse di ammissione, venduto artworks.

Cibo da asporto (‚Takeaway‘ o ‚To-go‘)– La Germania ha un sistema complicato dove il livello di servizio e le infrastrutture influiscono sul fatto che l’IVA sia ridotta, il il servizio nell’ambiente del ristorante è del 19%, mentre il cibo che si porta via è del 7%. Esempi che ricevono il 7% anche se c’è un’infrastruttura sotto forma di sedie, toilets e posatedà: catering, pasti scolastici, Ristorazione ospedaliera e carrello del cibo.

Cure mediche e dentistiche private, alcuni ausili medici come sedia a rotelle, pacemaker e apparecchio acustico (ma occhiali 19%..), oggetti da collezione inclusi alcune monete d’oro e gioielli,

Trasporto passeggeri fino a 50 km (eccezione per i biglietti del treno) e Hotels (ma i servizi relativi alle operazioni alberghiere non sono inclusi nell’aliquota IVA più bassa, cioè  colazione, parcheggio, minibar, spa ecc. hanno 19%). Tuttavia, c’è spesso un ulteriore curtax (tassa di soggiorno locale) tra 3-5 € per i soggiorni in hotel. Il Trasferimento dei diritti d’autore (Copyright) anche lui ha una tariffa ridotta.

Prodotti tedeschi con tasso ridotto (7%)





Lfd.

No.

Descrizione della merce

1

Gli animali viventi, cioè

a)

(cancellato)

b)

Muli e muli,

c)

Bestiame da allevamento, compresi i riproduttori di razza pura,

d)

Suini allevati in casa compresi i riproduttori di razza pura,

e)

Pecore allevato in casa compresi i riproduttori di razza pura,

f)

Capre domestiche compresi i riproduttori di razza pura,

g)

Pollame domestico (polli, anatre, oche, tacchini e faraone),

h)

Coniglio di casa,

i)

Piccioni domestici,

j)

api,

k)

cani guida addestrati per i ciechi

2

Carne e frattaglie commestibili

3

Pesci e crostacei, molluschi e altri invertebrati acquatici, eccetto pesci ornamentali, aragoste, astici, ostriche e lumache

4

Latte e prodotti lattiero-caseari; uova di volatili e tuorli d’uovo, eccetto uova sgusciate e tuorli non commestibili; miele naturale

5

Altri beni di origine animale, vale a dire

a)

Stomaci di bovini domestici e pollame,

b)

(cancellato)

c)

ossa grezza

6

Bulbi, bulbi, tuberi, radici tuberose e rizomi, dormienti, in crescita o in fiore; piante e radici di cicoria

7

Altre piante viventi comprese le loro radici, talee e innesti; micelio fungino

8

Fiori e boccioli di fiori, recisi, per bouquet o per ornamento, freschi

9

Foglie, rami e altre parti di piante, senza fiori né boccioli di fiori, ed erbe, muschi e licheni, per mazzi o per ornamento, freschi

10

Ortaggi, piante, radici e tuberi utilizzati per scopi nutrizionali

a)

Patate, fresche o refrigerate,

b)

Pomodori, freschi o refrigerati,

c)

Cucinare cipolle, scalogni, aglio, porri e altre verdure della specie Allium, freschi o refrigerati,

d)

Cavolfiore, cavolfiore/cauliflower, cavolo rapa, verza e specie simili di cavoli commestibili del genere Brassica, freschi o refrigerati,

e)

Salate (Lactuca sativa) e cicoria (Cichorium species), fresche o refrigerate,

f)

Carote e carote commestibili, rape, barbabietole, salsefrica, sedano rapa, ravanelli e simili radici commestibili, freschi o refrigerati,

g)

Cetrioli e cetriolini, freschi o refrigerati,

h)

Legumi, anche sgranati, freschi o refrigerati,

i)

Altra verdura, fresca o refrigerata,

j)

Verdura, anche cotta al vapore o bollita in acqua, congelata,

k)

Ortaggi, provvisoriamente conservati (per esempio, mediante anidride solforosa o in acqua, a cui sono stati aggiunti sale, anidride solforosa o altri conservanti), inadatti in tale stato al consumo immediato,

l)

Ortaggi, secchi, anche tagliati, affettati, polverizzati o altrimenti sminuzzati, ma non altrimenti preparati,

m)

Gli ortaggi legumi secchi, sgranati, anche pelati o schiacciati,

n)

Topinambur

11

Frutta e noci commestibili

12

Caffè, tè, mate e spezie

13

Cereali

14

Prodotti del mulino, in particolare

a)

Malattia dei cereali,

b)

Farina grossa, farina fine e pellet di cereali,

c)

Cereali, altrimenti lavorati; germe di cereali, intero, schiacciato, in fiocchi o macinato

15

farina, semola, polvere, fiocchi, granuli e pellet di patate

16

Farina, farina e polvere di legumi secchi e farina, farina e polvere di frutta commestibile

17

Forza

18

Semi oleosi e frutti oleosi, e loro farina

19

Semi, frutti e spore, per la semina

20

(cancellato)

21

Rosmarino, artemisia, e basilico in presentazioni per uso in cucina, così come dost, menta, salvia, fiori di camomilla, e tè della casa

22

Pane e barbabietole da zucchero, fresche o secche, anche macinate; noccioli e mandorle di frutta e altri prodotti vegetali (comprese le radici di cicoria non tostate della varietà Cichorium intybus sativum) dei tipi utilizzati principalmente per il consumo umano, non nominati né compresi altrove; eccetto le alghe marine, le alghe e la canna da zucchero

23

Paglia e pula di cereali e piante varie utilizzate per l’alimentazione

24

Pectine, pectinati e pectati

25

(cancellato)

26

Grassi e oli animali e vegetali commestibili, anche lavorati

a)

Lardo di maiale, altro grasso di maiale e grasso di pollame,

b)

Grasso di bovini, ovini o caprini, fuso o estratto con solvente,

c)

Oleomargarina,

d)

Grassi Oli vegetali e grassi vegetali e loro frazioni, anche raffinati,

e)

Grassi e oli animali e vegetali e loro frazioni, parzialmente o totalmente idrogenati, interesterificati, riesterificati o elaidinizzati, anche raffinati, ma non ulteriormente preparati, esclusi gli oli di ricino idrogenati (cosiddetta cera opalina),

f)

Margarina; miscele o preparazioni commestibili di grassi o oli animali o vegetali o di frazioni di differenti grassi o oli, diversi dagli oli per stampaggio o per la sformatura

27

(cancellato)

28

Preparazioni di carne, di pesce o di crostacei, di molluschi o di altri invertebrati acquatici, esclusi il caviale e le preparazioni e conserve di aragoste, astici, ostriche e lumache

29

Zucchero e dolciumi

30

Cacao in polvere senza aggiunta di zuccheri o altri dolcificanti, cioccolato e altre preparazioni alimentari contenenti cacao

31

Preparazioni a base di cereali, farina, amido o latte; prodotti da forno

32

Preparazioni di verdura, frutta, noci o altre parti di piante, esclusi i succhi di frutta o verdura

33

Preparazioni alimentari varie

34

Acqua, eccetto – acqua potabile, compresa l’acqua di sorgente e l’acqua da tavola, immessa sul mercato in forma preconfezionata per la fornitura al consumatore, – acqua medicinale, e – vapore

35

Bevande miste a base di latte contenenti almeno il settantacinque per cento di latte o prodotti del latte (ad esempio, siero di latte) del prodotto finito

36

Aceto da cucina

37

Residui e rifiuti dell’industria alimentare; mangimi preparati

38

(cancellato)

39

Sale alimentare, non in soluzione acquosa

40

a)

carbonato di ammonio commerciale e altri carbonati di ammonio,

b)

Carbonato di sodio (bicarbonato di sodio)

41

D-glucitolo (sorbitolo), con o senza aggiunta di saccarina o dei suoi sali

42

Acido acetico

43

Sale di sodio e sale di potassio della saccarina

44

(cancellato)

45

Fertilizzanti animali o vegetali, diversi dal guano, anche mescolati tra loro, ma non trattati chimicamente; fertilizzanti ottenuti mescolando prodotti animali o vegetali

46

Miscele di sostanze odorifere e miscele (comprese le soluzioni alcoliche) a base di una o più di queste sostanze, confezionate per uso culinario

47

Gelatina

48

Legno, in particolare

a)

Legno da ardere sotto forma di tronchi, ceppi, ramoscelli, fasci di legna o forme simili,

b)

Segatura, scarti e avanzi di legno, anche agglomerati in ceppi, bricchetti, pellet o forme simili,

49

Libri, giornali e altri prodotti delle arti grafiche con l’eccezione dei prodotti per i quali ci sono restrizioni come dannosi per i media vettore minori o obblighi di informazione ai sensi del § 15 (1) a (3) e (6) del Youth Protection Act, come modificato, così come le pubblicazioni che servono principalmente scopi pubblicitari (compresa la pubblicità di viaggio), in particolare

a)

Libri, opuscoli e stampati simili, anche in parti, fogli sciolti o foglie, destinati a opuscoli, cartone o rilegatura, e giornali e altri periodici, in brossura, rilegati o in collezioni di più numeri in una copertina comune (tranne quelli contenenti principalmente pubblicità),

b)

Newspapers and other periodicals, whether or not containing pictures or advertisements (excluding advertising journals, advertising newspapers and the like, which contain mainly advertisements),

c)

Album di immagini, libri illustrati e libri da disegno o da colorare, per bambini,

d)

Note, scritte a mano o stampate, anche con immagini, anche rilegate,

e)

Prodotti cartografici di tutti i tipi, tra cui mappe murali, piani topografici e globi, stampati,

f)

Franchi e simili (ad esempio, buste primo giorno, interi postali) come oggetti da collezione

50

Dischi, nastri, dispositivi di memorizzazione non volatile a semiconduttori, „carte intelligenti (smart card)“ e altri supporti sonori o supporti di registrazione simili contenenti esclusivamente la registrazione sonora della lettura di un libro, con l’eccezione dei prodotti per i quali sono imposte restrizioni come supporti dannosi per i minori o. Obblighi di notifica ai sensi del § 15 paragrafi da 1 a 3 e 6 della legge sulla protezione dei giovani, come modificato esiste.

51

Sedie a rotelle e altri veicoli per disabili, anche a motore o dotati di altri mezzi di propulsione meccanica

52

Sostitutivi del corpo, apparecchi ortopedici e altri dispositivi ortopedici, e dispositivi per correggere difetti funzionali o infermità, per gli esseri umani, in particolare

a)

Giunti artificiali, esclusi parti e accessori,

b)

Apparecchi ortopedici e altri dispositivi ortopedici, comprese le stampelle e le cinture medico-chirurgiche e bende, escluse le parti e gli accessori,

c)

Protesi, escluse parti e accessori,

d)

Aiuti acustici, pacemaker e altri dispositivi destinati a correggere difetti funzionali o infermità, da portare nella mano o nel corpo o da impiantare nell’organismo, escluse parti e accessori

53

Arti, cioè

a)

Pitture e disegni creati interamente a mano, così come collage e simili opere pittoriche decorative,

b)

Punti, tagli e litografie originali,

c)

prodotti originali di scultura, realizzati con tessuti di ogni tipo

54

Collezione articoli,

a)

zoologico, botanico, mineralogico o anatomico, e collezioni di questo tipo,

b)

di valore storico, archeologico, paleontologico o etnologico,

c)

di valore monetario, cioè

aa)

Banconote non valide, compresi francobolli e carta moneta,

bb)

Coins of base metals,

cc)

coins e medaglie in metalli preziosi, se la base imponibile per le vendite di questi articoli è superiore al 250 per cento del valore del metallo al netto dell’imposta sulle vendite, calcolato sulla base del peso fino

55

Prodotti per l’igiene mestruale, in particolare

a)

assorbenti igienici (liners) e tamponi in tessuti di ogni tipo,

b)

Gli articoli di igiene fatti di plastica (coppette mestruali, spugne mestruali),

c)

Prodotti per uso igienico in gomma morbida (coppette mestruali),

d)

Spugne naturali di origine animale (spugne mestruali),

e)

Period underpants (slip e altre mutande con un inserto assorbente incorporato, per uso multiplo).

Lista degli articoli soggetti all’aliquota ridotta

Tassi IVA per tutti i paesi membri dell’UE

L’aliquota IVA tedesca per i servizi elettronici

Se hai venduto App, giochi, immagini, musica (Servizi elettronici), allora dovresti usare l’aliquota tedesca Tasso IVA del 19% quando si calcola l’IVA per il cliente. Come forse sapete, le aziende devono ora addebitare e riscuotere l’IVA per il cliente quando vendono servizi digitali ai privati – in base all‘aliquota IVA nel paese del cliente (sistema IVA MOSS).

Soglia per le vendite a distanza in Germania

Qual è la soglia di valore per le vendite a distanza in Germania? Se avete commerciato con la Germania con un fatturato superiore a 100.000 €, dovete registrarvi per l‘IVA in Germania e pagare e dichiarare l’IVA in Germania all‘ufficio delle imposte tedesco  (nota: nuove regole dopo il 1 luglio 2021).

Soglia per la registrazione delle vendite a distanza: €100000

Tassazione delle piccole imprese

L’imposta sulla cifra d’affari dovuta sulla cifra d’affari ai sensi del (§ 1 (1) n. 1) non viene riscossa per gli imprenditori residenti in Germania o nei territori designati nel (§ 1 (3)) se la cifra d’affari di cui alla frase 2 più la relativa imposta nell’anno civile precedente ammontava a 22500 euro (La soglia è stata aumentata da 17500, la soglia del 2019, il 1° gennaio 2020. ) e non si prevede che superi 50000 euro nell’anno civile in corso (regolamento sulle piccole imprese/piccole impreseprincipio). Il fatturato ai sensi della frase 1 è il fatturato totale misurato in termini di remunerazione ricevuta, ridotto del fatturato delle immobilizzazioni ivi incluso. La frase 1 non si applica all’imposta dovuta ai sensi della sezione 13a(1)(6), sezione 13b(5), sezione 14c(2) e sezione 25b(2).

Come ci si registra per l’IVA in Germania?

Una caratteristica speciale della registrazione IVA per le società straniere in Germania è che si viene assegnati a uno specifico ufficio fiscale locale, a seconda del paese di origine della società. Nessun ufficio centrale gestisce le registrazioni IVA per le società straniere. Per esempio, le aziende UK sono gestite dall’ufficio delle imposte Hanover. Le società americane (USA) sono assegnate a Bonn.

Un elenco completo delle informazioni di contatto delle autorità fiscali tedesche e dei singoli uffici per le società straniere per paese d’origine può essere trovato qui

Eccezioni per l’IVA in Germania

Ci sono due eccezioni all‘IVA in Germania che poche persone conoscono. Se vendi nella regione tedesca Helgoland, un’isola nel sud-ovest danimarca che ha cambiato nazionalità diverse volte, devi pensare a come gestire l’IVA e la fatturazione. Ora appartiene formalmente a Schleswig-Holstein e alla Germania, ma non è inclusa nell’area IVA dell’UE. Un’altra eccezione è l’area di Büsingen am Hochrhein, che si trova in Svizzera a sud del confine tedesco. Formalmente, l’area fa parte della Germania, ma economicamente è parte della Svizzera, il che significa che è trattata come se fosse fuori dall‘area IVA dell’UE per quanto riguarda le tasse. Se vendi a uno di questi territori tedeschi, è considerata un’esportazione fuori dall’Unione Europea (paragonabile all’isola finlandese di Åland). Se si acquista da un’azienda che si trova all’interno di questi territori, si tratta di un’importazione nell’UE da un paese esterno all’UE, dal punto di vista dell’IVA.

Tassi IVA UE

IVA negli Stati membri dell’UE

Dove posso controllare il numero di identificazione IVA tedesco?

Controlla il numero di identificazione IVA tedesco qui

Calcolare l’IVA

Calcolare l’IVA inclusa in un prezzo (all’indietro)

Calcolare l’IVA sul prezzo

Territorio doganale e territorio IVA dell’Unione Europea

Ecco una spiegazione delle regioni incluse nel territorio IVA dell’Unione Europea

Come devono fatturare le aziende di altri paesi ai clienti in Germania?

B2B: (Venditore fuori dalla Germania) Germania. Per una fattura commerciale senza IVA (Reverse Charge).

B2C: (Venditore fuori dalla Germania) ⇨ Germania. Con l‘IVA del proprio paese (con l’IVA italiana se si vende dall’Italia) a privati in Germania fino a un limite, che di solito è 35000 € (ma la Germania ne ha 100000 ), oltre quello con IVA tedesca che si applica a (beni/prodotti fisici). Vendite di servizi/ I servizi sono venduti con la propria IVA, a meno che questo sia fatto sul suolo tedesco. Non c’è limite di quantità. Ma attenzione ai servizi digitali qui sotto!

Si prega di notare le nuove regole per le vendite B2C di beni a privati dal 1° luglio 2021 (principio di destinazione dell’IVA). Dovete fatturare con l’aliquota IVA del paese di destinazione a cui vendete, cioè 19% IVA tedesca a cliente tedesco.

B2Cd: (venditori fuori dalla Germania) ⇨ Germania. Servizi elettronici (file scaricabili dal sito web) sono venduti con IVA tedesca. Quasi sempre il 19% (e-book 7%).

Parole chiave:  Tassi IVA tedesca, tasso IVA Germania, German VAT,  mwst Germania 2021, IVA in Germania e IVA Germania su servizi elettronici.